Itinerari

ALLA SCOPERTA DI SENALE-SAN FELICE (BZ) E DEI SUOI DINTORNI

Dal nostro albergo potrete andare alla scoperta dei dintorni: panorami di immutata bellezza e spiritualità vi aspettano per gite in moto, in bici e a piedi. O da raggiungere in auto, come i Giardini di Trauttmansdorff (cioè giardino botanico di Merano), le terme di Merano, il canyon Rio Sass o il bellissimo Golf di Sarnonico.
Compila il form

La chiesa Santuario di Madonna di Senale

Innanzitutto: non meravigliatevi se le chiese e i santuari abbiano cosi tanta importanza nella nostra regione. E`importante sapere, che la nostra regione è sotto l’influenza cattolica e l’amore nei riguardi degli usi e costumi cattolici e della devozione religiosa è rimasto intatto sino ad oggi.

Anche il nostro paese „Senale San Felice“ ha un santuario molto interessante. Questo santuario esiste sin dal 12. Secolo e fu ristrutturato nel 15. Secolo in stile gotico.

La torre risale all’epoca romana. Il nostro santuario è adornato da un bellissimo altare in stile barocco. La meta del pellegrino è un’antica immagine della Madonna. Infatti, si può ammirare lo scrigno vetrificato con l’immagine miracolosa della Vergine Maria con il bambino attorniata dagli angeli.

“San Romedio” della Val di Non

Nelle vicinanze immediate, potrete anche visitare un‘ altra meta di pellegrinaggio, il santuario di “San Romedio” della Val di Non.

“San Romedio” si trova al centro di una vasta e selvaggia forra e rappresenta una meta molto ambita.

Questo monastero è stato fondato nell’800 e oggi appartiene all’ordine dei Francescani.

La leggenda racconta che Santo Romedio al quale è stato dedicato questo monastero, sia riuscito a domare un orso e quindi è logico che oggi vicino a questo monastero si trovi un recinto per gli orsi.

Castello di Thun

Se vorrete visitare uno dei più imponenti edifici della nostra regione, allora proseguite dal lago artificiale di Santa Giustina in direzione sud lungo Mezzolombardo fino quasi a Trento e presso il paese Vigo di Ton nella bassa valle di Non troverete il Castello di Thun, situato in cima a una collina.

Il castello apparteneva nei secoli passati alla famiglia nobile von Thun e Hohenstein e fu costruito nel 13. Secolo in stile gotico.

Le mura imponenti con cammini di ronda, il suo fossato e le torri proteggono tutto il territorio del castello, nel quale al centro si trova un palazzo antico. La porta d’ingresso rappresentativa chiamata „porta spagnola“ è dell’anno 1566.

Un membro della famiglia Thun recatosi in Spagna fu molto impressionato dall’architettura spagnola e quindi fece costruire questo portone in stile spagnolo, da cui deriva il nome. Nei giorni nostri il CastelThun è un museo e appartiene a quelli regionali del Trentino All’interno del castello si potranno visitare delle sale sfarzose con stufe di maiolica e mobili antichi e una collezione di armi. Anche la cappella del castello può essere visitata e questa cappella di “Georg” è adornata da preziose pitture murali del 15. Secolo.

Dopo aver visitato il Castel Thun avanzate tranquillamente un po’ di tempo per passeggiare nel bellissimo parco del castello!

Attrazioni naturali

A due passi dalla nostra struttura alberghiera, potrete scoprire e visitare numerosi punti d'interesse culturale e paesaggistico, come: 
  • I Giardini botanici di Trautmannsdorf (i più noti di Merano)
  • Le Terme di Merano
  • Il canyon Rio Sas
  • Il campo Golf a Sarnonico

Cammino di San Romedio

Un'esperienza unica a contatto con la natura e con se stessi: questo è il Cammino di San Romedio, un percorso di pellegrinaggio che parte da Thaur e prosegue fino a raggiungere il santuario situato nella Val di Non, altro elemento di attrazione turistica e di fede. Prende il nome dall’omonimo santo, che è anche il patrono dei pellegrini e degli escursionisti, e si snoda lungo 180 chilometri arrivando ad altitudini complessive di 9.600 metri.

Cammino di San Vigilio

Calma, serenità, pace e tanto verde: sono queste le caratteristiche della Via Vigilius o Cammino di San Vigilio, sulle orme del percorso di evangelizzazione dell'omonimo santo.
Un percorso vario e spettacolare, che attraversa tutta la Val di Non dal Monte San Vigilio fino a Trento, per un totale di circa 110 chilometri. E lungo il tragitto, i luoghi della vita del Santo, come la chiesa di San Vigilio, a ben 1770 metri di altitudine, il punto più elevato del cammino.

Cammino Jacopeo

Un cammino spirituale che coniuga la fede con la passione per il trekking e i borghi di montagna: il Cammino Jacopeo, infatti, nei suoi 160 chilometri all'interno della Val di Non, prevede percorsi immersi nel verde dei boschi ma anche tragitti stradali che attraversano i paesi della valle. Un immersione nella vita di montagna a tutto tondo per viverne le strade, la vita e le tradizioni. 

Per informazioni sugli itinerari: +39 0463 859006 

Share by: